Il Valore della Condivisione della Strategia Aziendale

Strategia aziendale...un'esigenza naturale

E’ abbastanza frequente che il concetto di strategia venga associato ad una serie di valutazioni complesse, particolarmente laboriose, utili soltanto in contesti aziendali strutturati e di importanti dimensioni.

A nostro avviso la definizione della strategia è qualcosa di assolutamente naturale da cui nessuna impresa può prescindere ma che frequentemente, in particolare quando le dimensioni aziendali sono contenute, non viene esplicitata, resta nei pensieri dell’imprenditore o delle figure di riferimento all’interno dell’organizzazione aziendale.

La direzione commerciale non può operare senza avere ben chiaro come intervenire nel mercato di riferimento, il responsabile di produzione ha una perfetta cognizione di quali siano i processi su cui deve porre attenzione, chi si occupa della struttura amministrativa non può non conoscere tutte le soluzioni finanziarie disponibili ed ovviamente l’imprenditore è perfettamente cosciente dei traguardi verso cui vuole guidare la sua organizzazione.

La condivisione di questi elementi è di fatto la definizione stessa della strategia aziendale. Pur consapevoli di una certa semplificazione, si ritiene che individuare una strategia sia l’equivalente di scegliere la meta finale di un viaggio e successivamente identificare le azioni che si pensa sia necessario intraprendere per raggiungerla. In corso d’opera occorrerà cercare di perseguire la rotta delineata, di tanto in tanto fermarsi a verificarla e valutare eventuali aggiustamenti. La meta, il punto d’arrivo, invece non cambia salvo che non sopraggiungano cambiamenti del contesto esterno così profondi ed irreversibili da suggerire non solo una ridefinizione della strada da percorrere ma un radicale cambiamento della meta finale.

I tre momenti che caratterizzano il processo di pianificazione sono la formulazione della strategia, la sua esecuzione e la valutazione periodica dei risultati conseguiti rispetto agli obiettivi stabiliti.

In questo paper vogliamo focalizzare l’attenzione sul primo dei tre momenti: la strategy formulation.

Individuare la rotta significa sostanzialmente rispondere a due domande: dove si vuole competere e come si intende farlo.

La prima fase di questa analisi consiste nell’individuazione e nella misurazione di quegli aspetti che l’imprenditore identifica come distintivi del mercato: elementi caratterizzanti del prodotto o servizio di riferimento, modalità di approccio e fidelizzazione della clientela, processi chiave nella gestione aziendale.

Successivamente si procede con una comparazione dell’impresa rispetto ai principali competitor sia confrontando le variabili chiave scelte, sia valutando il posizionamento dei principali indicatori economico, finanziari.

Nell’attuale contesto economico, si ritiene che a queste valutazioni specifiche, sarebbe sempre opportuno affiancare considerazioni più ampie sullo scenario in cui l’impresa si trova ad operare. In tal senso si possono considerare quelli che saranno i principali trend di riferimento e quali impatti avranno sul mercato, quali minacce competitive potranno manifestarsi nel futuro prossimo (prodotti sostitutivi, competitor potenziali, potere contrattuale di clienti e fornitori), quale potrebbe essere la possibile evoluzione del contesto sociale d’interesse (situazione politica, ambientale, legale, possibili evoluzioni tecnologiche).

La raccolta di tutte queste informazioni sull’impresa, sui principali competitors e sul contesto socio economico generale, consentiranno di delineare con assoluta precisione la visione con cui l’impresa intende proporsi nel mercato e conseguentemente le azioni da porre in essere per poter realizzare questa visione.

Chi scrive ritiene fondamentale che i criteri di analisi, i risultati dell’analisi stessa, gli obiettivi strategici scelti e le azioni che si intende porre in essere per conseguirli devono essere adeguatamente esplicitati. Esplicitarli significa pensarli, condividerli e comunicarli a tutta l’organizzazione aziendale.

Una strategia nota permette a tutti di avere chiara la meta da raggiungere e la rotta da percorrere. Solo in questo modo ogni risorsa nella quotidianità sarà capace di prendere ogni decisione operativa, anche la più piccola, in modo da garantire la via più efficace ed efficiente per conseguire la visione di lungo termine.